Malgrado Pillon

Tra i risultati delle elezioni c’è una riflessione che mi pare utile. Si è molto parlato, tra i miei amici, di alcuni aspetti del pensiero e dell’azione neoleghista: l’iniziativa di Pillon sulla famiglia, le dichiarazioni pubbliche di Salvisi sul suo amore per la Madonna, etc. Qualcuno ci ha visto il tentativo di catturare un elettorato bigotto e tradizionalista, che magari invece alla Lega sarebbe sfuggito. Data la valanga di voti raccolti da questo partito alle ultime elezioni, la verità mi pare un’altra, terribile. Ci sono milioni di italiani che hanno votato per Salvini MALGRADO Pillon e la pubblica devozione del Viceministro. Folle di connazionali per i quali queste pagliacciate (i rosari) e queste aberrazioni (l’esistenza di Pillon) sono dettagli in fondo trascurabili. Ecco: questo mi provoca un leggero tremore ai polsi.